Il Governo Monti, dopo aver varato la riforma del Catasto, ha allo studio la regolamentazione della perequazione territoriale ed urbanistica, necessario riferimento dell’associazionismo intercomunale sollecitato su convenienze tributarie, e della disciplina dei suoli urbani, di riqualificazione o trasformazione fondata su crediti edilizi, e su rimodulazione degli oneri conseguenti da titoli abilitativi mirati a contenere il consumo di suolo.

Nel 2002 si è redatta relazione sui suddetti aspetti (Provincia di Modena & INU Istituto Nazionale di Urbanistica Sez. Emilia Romagna, Modena 27 Settembre 2002, Teatro San Carlo,  Convegno sul tema: “Perequazione Territoriale, esperienze in corso alla luce della legge urbanistica regionale n.20/2000“, relazione del Prof. Arch. Francesco Forte “Riflessioni sul modello di pianificazione intercomunale“).

Si ritiene di riproporne il contenuto per l’attualità dei temi posti all’attenzione in quella stagione. La relazione propone risposte ai quesiti posti da Amedeo Lepore concernenti la vaga cognizione del processo urbano nelle scienze economiche, pubblicati su questo sito nel commento concernente l’interpretazione del declino di Napoli e la prospettiva della città metropolitana.

E’ possibile consultare e scaricare la relazione del Prof. F.Forte sul link dedicato nella sezione Proposte di Riflessione.

Condividi

I Commenti sono chiusi

CHI SONO
Francesco Forte (Napoli, 1939), architetto, ha concluso nel novembre del 2009 l’impegno accademico strutturato, contribuendo a ulteriori impegni formativi attraverso contratti. Professore ordinario di Urbanistica nell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” del 1991, ha diretto dal 1994 al 1998 il seminario di Urbanistica “Alberto Calza Bini”. Ha promosso l’istituzione del Centro Interdipartimentale di Ricerca in Urbanistica “Alberto Calza Bini” (CIRU), di cui ha assunto la direzione fino al 2004. Dal 2004 al 2009 ha diretto il Dipartimento di Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali. Ha partecipato alla fondazione del corso di laurea specialistica in “Architettura-città: valutazioni e progetto”, attivo dal 2007-2008 presso la Facoltà di Architettura di Napoli, assumendo la responsabilità didattica delle due annualità del laboratorio di Progettazione urbanistica, nonché dei corsi di Legislazione dei Beni Culturali e Diritto Urbanistico. Ha insegnato in università europee e degli Stati Uniti. Membro del collegio del dottorato in “Metodi per la valutazione integrata dei beni architettonici e ambientali”, ha contribuito allo svolgersi di molteplici tesi di dottorato, corsi di perfezionamento e master. Ha partecipato agli organi direttivi dell’Istituto Nazionale di Urbanistica, di cui è socio effettivo, e partecipa tuttora al consiglio scientifico della Fondazione Astengo. E’ socio dell’Icomos Italia.
PROPOSTE DI RIFLESSIONE
la password per i lavori eventualmente protetti è mybooks
Users on page
Now online: 1
Today: 3
This week: 37
Overall: 109431