“PAESAGGI E NAPOLI METROPOLITANA”

di Francesco Forte

Dal gennaio 2015 opera la Città Metropolitana di Napoli. Tra le funzioni fondamentali attribuitele vi sono due nuove figure di piano, il piano strategico ed il piano territoriale generale, con potestà accentuate in rapporto ai previgenti piani territoriali di coordinamento. Nel saggio si delineano i percorsi volti a promuovere l’organicità sostanziale del sistema e del processo di pianificazione correlando contenuti, quali il paesaggio e l’antropologia conseguente al bisogno territoriale. Dal Codice dei Beni culturali e del Paesaggio del 2004 si deduce la responsabilità delle regioni nella pianificazione paesaggistica (art. 135). Il piano paesaggistico definisce, con particolare riferimento ai beni di cui all’articolo 134 comma 2, le trasformazioni compatibili con i valori paesaggistici, le azioni di recupero e riqualificazione degli immobili e delle aree sottoposti a tutela, nonché gli interventi di valorizzazione del paesaggio, anche in relazione alle prospettive di sviluppo sostenibile” (art. 135). Il piano paesaggistico dovrà specificare “gli ambiti omogenei a differenziata qualità paesaggistica (art.143,comma 1); le modalità per il mantenimento di valori (comma 1); la previsione di linee di sviluppo urbanistico (comma 2,parag.b); le modalità volte a reintegrare i valori preesistenti, ovvero volte a realizzare nuovi valori paesaggistici (comma 2, prg c). Nel perimetro della Città Metropolitana i territori e le acque sottoposti a vincolo di tutela paesaggistica sono di estesa consistenza, e sugli stessi operano i piani paesistici redatti in applicazione della legge 431 del 1985, tutti da adeguare alle disposizioni del Codice. Nel quadro dell’obbligo di pianificazione paesaggistica andranno definiti i nuovi strumenti immessi con la legge n. 56 per il governo del territorio metropolitano di cui al paragrafo sei. Sarebbe auspicabile prestare attenzione alla verifica della possibile coincidenza dei perimetri degli ambiti omogenei a differenziata qualità paesaggistica, e dei perimetri dei distretti socio sanitari. Tra le condizioni plurime per le implicazioni sulla vita vi è il rapporto tra centro e periferia, sapendo che nella città metropolitana è prevalente la condizione di periferia, sia insediativa, che dell’uomo, che potrebbero risultare convergente priorità di politiche metropolitane volte al rammendo urbano ed al restauro del paesaggio.

E’ possibile consultare e scaricare il saggio dalla sezione Proposte di Riflessione del blog

Condividi

I Commenti sono chiusi

CHI SONO
Francesco Forte (Napoli, 1939), architetto, ha concluso nel novembre del 2009 l’impegno accademico strutturato, contribuendo a ulteriori impegni formativi attraverso contratti. Professore ordinario di Urbanistica nell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” del 1991, ha diretto dal 1994 al 1998 il seminario di Urbanistica “Alberto Calza Bini”. Ha promosso l’istituzione del Centro Interdipartimentale di Ricerca in Urbanistica “Alberto Calza Bini” (CIRU), di cui ha assunto la direzione fino al 2004. Dal 2004 al 2009 ha diretto il Dipartimento di Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali. Ha partecipato alla fondazione del corso di laurea specialistica in “Architettura-città: valutazioni e progetto”, attivo dal 2007-2008 presso la Facoltà di Architettura di Napoli, assumendo la responsabilità didattica delle due annualità del laboratorio di Progettazione urbanistica, nonché dei corsi di Legislazione dei Beni Culturali e Diritto Urbanistico. Ha insegnato in università europee e degli Stati Uniti. Membro del collegio del dottorato in “Metodi per la valutazione integrata dei beni architettonici e ambientali”, ha contribuito allo svolgersi di molteplici tesi di dottorato, corsi di perfezionamento e master. Ha partecipato agli organi direttivi dell’Istituto Nazionale di Urbanistica, di cui è socio effettivo, e partecipa tuttora al consiglio scientifico della Fondazione Astengo. E’ socio dell’Icomos Italia.
PROPOSTE DI RIFLESSIONE
la password per i lavori eventualmente protetti è mybooks
Users on page
Now online: 1
Today: 3
This week: 37
Overall: 109431